La Commissione europea ha attivato la procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia per non aver realizzato in maniera adeguata uno studio dell’impatto ambientale del Ponte sullo Stretto di Messina, prendendo in considerazione le richieste del WWF. Il Governo italiano ha a disposizione 60 giorni per esporre le sue ragioni "poi valuteremo la possibilità di bloccare i finanziamenti comunitari all’opera", ha dichiarato la portavoce all’Ambiente, Barbara Helferich.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)