Da sabato mattina, si darà il via alla raccolta a domicilio dei rifiuti nel quartiere romano di Trastevere, dove questo tipo di recupero dei residui è più indicato. Con la rimozione degli ultimi cassonetti, dunque, il recupero a domicilio si estenderà a 124 strade di Trastevere, dove era già iniziata lo scorso anno una campionatura della raccolta "porta a porta".

Questo sistema favorirà la raccolta differenziata, che con la sperimentazione finora attuata da Comune di Roma, aveva già registrato un incremento di circa il 25% dei materiali raccolti in modo differenziato. Ai residenti nelle vie interessate saranno distribuiti dei pieghevoli informativi e dei sacchetti per la raccolta del multimateriale, mentre nell’atrio di ogni palazzo sarà possibile trovare una locandina con il calendario dei giorni di raccolta previsti.

I rifiuti indifferenziati saranno raccolti dal lunedì al sabato, mentre i materiali riciclabili saranno raccolti secondo calendari prefissati: carta e cartoncino sono previsti il giovedì, plastica, metallo e vetro saranno raccolti il mercoledì e il sabato.

Con il nuovo Regolamento comunale sulla gestione dei rifiuti la raccolta differenziata è diventata un impegno collettivo contro lo spreco: i cittadini dovranno seguire le modalità di gestione e i calendari di raccolta indicati anche per non incorrere nelle multe che vanno da un minimo di 50 ad un massimo di 300 €.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)