E’ stata portata a termine l’opera di salvaguardia di quasi 5000 ulivi centenari del territorio pugliese. Gli ultimi alberi sono stati espiantati dalla zona dell’aeroporto di Grottaglie e reinseriti in altri siti già ospitanti altri alberi secolari. L’operazione, realizzata dall’Assessorato regionale all’Ecologia e dalla Società degli Aeroporti di Puglia, ha preso il via nel luglio 2005 ed ha visto la partecipazione di bel 90 enti locali della Puglia.

I risultati conseguiti – si legge nella nota – testimoniano la sensibilità acquisita dalla comunità pugliese nei confronti del tema della tutela dell’albero simbolo della regione. Lo scopo dell’iniziativa era di recuperare piante di notevole valore ambientale e culturale, ovviando ad alcuni espianti resi necessari per motivi di pubblica utilità, come il potenziamento dell’Aeroporto di Grottaglie. Il reimpianto è stato realizzato in pochissimo tempo ed ha comportato un notevole vantaggio per il recupero ambientale della campagna pugliese.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)