La sughereta della Stazione Sperimentale del Sughero di Tempio Pausania, in Sardegna, sarà la prima al mondo a produrre sughero secondo metodi certificati e riconosciuti a livello internazionale.Si tratta di un’iniziativa che la Stazione ha promosso in collaborazione con il Gruppo Sughero di Assolegno/Federlegno-Arredo e il Wwf Italia che ha permesso di ottenere le prime due certificazioni pilota Fsc (Forest Stewardship Council) per la gestione forestale di una sughereta e per la tracciabilità di prodotto di una impresa sarda della trasformazione del sughero.

Grazie al marchio Fsc, il consumatore finale potrà riconoscere nei prodotti forestali in legno, carta o sughero la provenienza della materia prima da una foresta gestita in maniera sostenibile dal punto di vista ambientale, economico e sociale delle operazioni forestali e dei processi di trasformazione della filiera produttiva.

"La sughera – hanno dichiarato gli esperti del Wwfè la specie arborea che meglio riassume le caratteristiche ambientali, storiche e paesaggistiche del Mediterraneo occidentale; inoltre, le prospettive di mercato che esistono nell’edilizia con l’uso di pannelli isolanti a base di granulato di sughero, costituiscono, non solo per la bioedilizia, una valida alternativa ai prodotti di origine petrolchimica".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)