Ieri 2 novembre l’Assessore all’ambiente della Regione Toscana, Marino Artusa, insieme a sindaci e assessori di 7 comuni, ha effettuato un sopralluogo di tre strutture per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani nella provincia fiorentina. Gli impianti, in gestione alla Safi spa, hanno soddisfatto i rappresentanti degli Enti locali soprattutto per l’impegno assunto nell’opera di riciclaggio delle materie organiche.

"Ho preso visione – ha dichiarato l’Assessore- del percorso articolato e interessante dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani sul territorio della provincia fiorentina.Particolarmente apprezzabile e innovativo è l’impianto di compostaggio di Ponterotto che, grazie alla qualità finale del compost prodotto e ai canali di diffusione e assorbimento che sono stati creati con le aziende agricole limitrofe, e in particolare con i vigneti del Chianti, consente di recuperare quasi completamente i rifiuti organici e di evitarne lo stoccaggio".

L’Assessore regionale ha invitato le amministrazioni territoriali e i gestori degliimpianti ad investire nelle energie rinnovabili, ed in particolare nelle fonti solari fotovoltaiche. "La valorizzazione ambientale – ha detto Artusa – passa anche dall’aumento del ricorso a fonti pulite di energia. E i tetti dei capannoni degli impianti mi sembra che si prestino ottimamente alla collocazione dei pannelli fotovoltaici che trasformano in energia elettrica l’energia solare".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)