Si chiama EIPRO (Environmental Impact of Products), lo studio con il quale la Commissione europea ha iniziato ad affrontare l’impatto ambientale dei prodotti consumati in Europa. Alcuni influenzano il clima globale,qualcuno buca l’ozono,qualcun altro è tossico e qualcun altro ancora provoca l’eutrofizzazione delle acque. Su Modus vivendi di gennaio l’elenco dei buoni e, soprattutto, dei cattivi.

LEGGI L’INTERO ARTICOLO: costo ambientale della vita quotidiana.pdf

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)