Venezia e le polveri sottili. Il principale agente inquinante della città lagunare è il PM10. Lo conferma il Rapporto annuale sulla qualità dell’aria, relativo all’anno 2005, illustrato ieri in una conferenza stampa a Mestre. Nel 2005 sono stati 172 i giorni in cui la percentuale di polveri sottili ha superato il limite di 50 microgrammi per metro cubo fissato dall’Unione Europea, contro i 129 del 2004 e i 157 del 2003. Ma anche la presenza di benzo(a)pirene ed ozono non è affatto incoraggiante.

La presentazione del Rapporto, cui hanno preso parte gli assessori comunali all’Ambiente, Pierantonio Belcaro, e al Piano strategico e Pianificazione territoriale, Laura Fincato, il vice direttore della Direzione Ambiente e Sicurezza del territorio, Anna Bressan, ed il direttore dell’Arpav di Venezia, Renzo Biancotto, ha evidenziato i fattori negativi su cui agire, ma ha anche fornito dati incoraggianti su altri inquinanti dell’aria: non sono infatti mai state superate le soglie d’allarme per il biossido di zolfo, per quello di azoto e per il monossido di carbonio.

"In effetti – ha confermato l’assessore all’Ambiente Belcaro – qualche risultato positivo, nel 2006, non manca. Gli sforamenti del PM10, ad esempio, al 21 settembre scorso, sono stati 101, contro i 109 del 2005. L’obiettivo è di continuare su questa strada, lavorando contemporaneamente in quattro direzioni: riduzione delle emissioni industriali (grazie al protocollo d’intesa concordato con le industrie di Porto Marghera); controllo degli impianti di riscaldamento; lavaggio delle strade per eliminare le concentrazioni di PM10; riduzione delle emissioni dei gas di scarico delle auto. A tal proposito abbiamo già predisposto il piano per la circolazione a targhe alterne in alcuni giorni della settimana: un piano che presenteremo agli altri Comuni limitrofi il 2 ottobre prossimo, perché vorremmo fosse adottato, magari con le opportune correzioni, contemporaneamente da tutte le amministrazioni, per avere così risultati più efficaci".

Iniziativa importante a favore dei cittadini: saranno presto installati sei totem (uno in ogni Municipalità) che forniranno notizie in tempo reale sia sulla qualità dell’aria sia sulla situazione relativa all’elettrosmog.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)