"Non si può lasciare una cospicua parte del territorio nazionale senza presidio sanitario, costituito dal binomio farmaci – farmacista". Questo il messaggio lanciato da Secondo Amalfitano, Presidente Consulta Nazionale ANCI Piccoli Comuni, in occasione della presentazione delle proposte emendative avanzate al decreto – legge 27 maggio 2005, n.87, recante disposizioni urgenti per il prezzo dei farmaci non rimborsabili dal Servizio sanitario nazionale.

Nel sottolineare l’importanza di costituire vere e proprie farmacie ambulanti che, nel rispetto dei limiti previsti dall’attuale ordinamento nel rapporto abitanti/farmacia, "consentano ad un ambito territoriale costituito da più Comuni, di poter beneficiare di un vero e proprio presidio mobile", Amalfitano rileva "abbiamo inoltre richiesto di estendere i benefici degli sconti sui farmaci di fascia C anche ai piccoli Comuni nei quali è presente un’unica farmacia. Non essendoci quindi le condizioni affinché scatti il meccanismo della concorrenza commerciale, è stata richiesta l’introduzione di una "premialità" per quelle farmacie che pur operando in regime di "monopolio" adottano spontaneamente la politica degli sconti".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)