Possibile presenza di effetti restrittivi della concorrenza nei settori della distribuzione commerciale e dei prodotti agroalimentari. E’ quanto l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato valuterà, nella sua seduta di mercoledì 19 ottobre, nell’art. 2bis del d.d.l. (AC 6063) di conversione del Decreto legge sui prezzi dei prodotti agroalimentari (n. 182 del 9 settembre 2005), approvato dalla Commissione Agricoltura della Camera. In tale articolo è previsto che le grandi strutture di vendita ed i centri commerciali debbano riservare il 20 per cento della superficie destinata al settore alimentare ai prodotti agricoli e agroalimentari regionali.

L’Autorità, che nel mese di giugno aveva avviato un’indagine conoscitiva nel settore della distribuzione agroalimentare, si era già espressa sulla regolamentazione del settore della distribuzione commerciale, in particolare con i pareri del 25 febbraio 1998 e del 17 marzo 1999, evidenziando le restrizioni della concorrenza, ed i conseguenti svantaggi per i consumatori, derivanti dalle eccessive limitazioni poste all’attività delle imprese di distribuzione commerciale nell’apertura di nuovi punti vendita.

Clicca qui per scaricare il decreto legge 9 settembre 2005, n. 182.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)