Tutti i cittadini della capitale interessati ad usufruire del servizio di aiuto nella ricerca di un assistente familiare per anziani dovranno presentare la domanda al comune di Roma entro il 1° marzo 2006. Il Campidoglio ha infatti avviato la sperimentazione, per un periodo di 12 mesi, di un pacchetto di servizi, "Insieme si può" rivolto agli anziani non autosufficienti assistiti a domicilio da assistenti familiari (badanti). Il progetto è realizzato in collaborazione con l’INPDAP e con il contributo della Fondazione Vincenzo Viti.

In particolare, il progetto prevede interventi quali: sostegno economico agli anziani, fino ad un massimo di 450,00 euro mensili; un corso di formazione rivolto all’assistente familiare sulle tematiche di cura dell’anziano; la possibilità di usufruire gratuitamente di sostituzioni nelle ore in cui l’assistente familiare è impegnato nella formazione; aiuto nella ricerca di un assistente familiare tramite il Registro del Comune di Roma; informazioni in merito agli adempimenti connessi all’assunzione, fornite in collaborazione con i Patronati; interventi di segretariato sociale.

Il pacchetto di servizi può essere richiesto dalle persone anziane che hanno 65 anni compiuti, si trovano in una condizione di non autosufficienza, sono residenti a Roma, hanno un contratto in essere, o in corso di perfezionamento, con un assistente familiare per un minimo di 25 ore settimanali e che hanno un valore ISEE non superiore ad 23.240,56 euro. Gli anziani con un valore ISEE più elevato possono comunque richiedere la formazione per l’assistente familiare e gli interventi di sostituzione gratuiti.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)