L’associazione Confconsumatori ricorda che il 31 gennaio 2006 scade il termine per il versamento del premio dovuto all’INAIL per l’assicurazione contro gli infortuni domestici. Il costo annuale della polizza è fissato in euro 12,91 ed è deducibile ai fini fiscali. Il versamento può essere fatto a mezzo di bollettino da ritirare presso le sedi INAIL, gli Uffici postali, le Associazioni di categoria (Federcasalinghe e Moica) e i Patronati. Il pagamento assicura una copertura sino al 31 dicembre 2006.

Si tratta sostanzialmente di una polizza di assicurazione "grandi rischi", spiega l’associazione, che tutela contro gli incidenti domestici di una certa gravità ed è rivolta, in particolare, alle donne casalinghe a tempo pieno, ma anche a pensionati che non hanno superato i 65 anni, a chi ha compiuto 18 anni e lavora esclusivamente in casa, a studenti che svolgono attività in ambito domestico e a cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia, a condizione che lavorino nell’ambito domestico in maniera abituale, esclusiva e gratuita.

La Polizza contro gli infortuni domestici è stata istituita con legge n. 493 del 1999, con la quale lo Stato riconosce e tutela il lavoro svolto in ambito domestico, affermandone il valore sociale ed economico connesso agli indiscutibili vantaggi che da tale attività trae l’intera collettività.

Per saperne di più, si può chiamare il numero verde 803.888, andare sul sito Internet www.inail.it, oppure rivolgersi alle locali sedi Inail.

 

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)