Il "caro benzina" e la congiuntura economica modificano le abitudini degli italiani, così quasi 39 automobilisti su 100 non percorrono più di 10.000 chilometri l’anno, per un totale di oltre 13 milioni di utenti, la maggior parte dei quali abita nel Nord-Ovest, circa la metà (il 47,20%) sono donne. A questa fascia emergente di automobilisti che usa l’auto spesso ma in "modica quantità"- come risulta anche da un’indagine Demoskopea condotta nel corso di quest’anno – si rivolge Sara Assicurazioni (compagnia controllata dall’Aci) con la polizza satellitare "intelligente" SaraFreeKm.

"L’obiettivo della compagnia – hanno spiegato il presidente di Sara, Rosario Alessi ed il direttore generale Salvo Vitale – è rispondere con un prodotto adatto sia alle mutate esigenze degli automobilisti, sia alle ripetute richieste, rivolte alle compagnie assicurative dalle associazioni dei consumatori, di offrire polizze più trasparenti e rispettose delle effettive necessità dei singoli."

SaraFreeKm prevede, infatti, il pagamento, al momento della stipula, della metà del premio Rca, scontato del 10%, con una tariffa iniziale pari al 45% di una polizza tradizionale. Quindi, ad esempio, se per una polizza tradizionale si pagano 1.000 euro, con SaraFreeKm se ne pagano inizialmente solo 450. il resto della polizza si paga un tanto a chilometro, con un "break even" a 12.000 Km l’anno. Fino a questa soglia si risparmia, superati i 12.000 Km l’anno, SaraFreeKm si trasforma in una polizza tradizionale. Si può risparmiare inoltre sulla garanzia Furto (dal 40 al 60%). Per sottoscrivere la polizza si deve disporre di una carta di credito su cui vengono addebitati mensilmente i chilometri percorsi, è possibile inoltre decidere di acquistare subito una tranche di Km da utilizzare (il pacchetto più basso è di 100 km) presso un’agenzia Sara. Il requisito per utilizzare SaraFreeKm è l’installazione di un sistema di radiolocalizzazione satellitare che, oltre a servire per conteggiare i chilometri percorsi, è utile anche per rilevare la posizione dell’auto in caso di furto e funge da sensore di crash per verificare i dati di impatto in caso di incidente.

L’installazione del sistema satellitare – afferma Sara Assicurazioni – è gratuita ed il cliente verserà solo un canone di abbonamento ai servizi pari al 5% del premio assicurativo, con un minimo di 80 euro + Iva. Il cliente potrà poi verificare quando vuole il numero dei chilometri percorsi e quindi conoscere in anticipo la somma che gli verrà addebitata sulla carta di credito.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)