"Appare evidente come adesso l’Ania debba essere per forza di cose profondamente riformata, in quanto viene meno la funzione sociale dell’associazione, mentre emerge la finalità di far cassa a danno degli assicurati" Questo il commento dell’Intesaconsumatori (Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori), a seguito della multa di 2 Milioni di euro inflitta all’Ania dall’Antitrust. Le associazioni hanno deciso inoltre di presentare, ai sensi della legge 281/98, una richiesta di risarcimento danni all’Ania, in nome della collettività degli assicurati italiani, per le due intese restrittive della concorrenza e per gli effetti delle stesse sui consumatori.

Intesaconsumatori infine chiede di aprire procedimenti disciplinari, compresa la cancellazione dall’albo professionale, per tutti quei periti che appartengono alle associazioni di categoria che assieme all’Ania hanno dato vita alle infrazioni riscontrate dall’Antitrust.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)