Nasce l’Associazione italiana per lo sviluppo e la diffusione di dizionari comuni espressi in Xbrl (eXtensible Business Reporting Language), il linguaggio per la comunicazione finanziaria utile a far dialogare le imprese di tutto il mondo, fra loro e con i loro interlocutori, più facilmente, con maggiore efficienza e con un risparmio di costi. A dar vita all’Associazione sono stati, oggi presso la sede dell’Abi a Roma, dodici soci rappresentativi dell’intero sistema economico-finanziario nazionale: Abi, Aiaf, Ania, Assonime, Banca d’Italia, Borsa Italiana, Confindustria, Consiglio nazionale dei dottori commercialisti, Consiglio nazionale ragionieri e periti commerciali, Isvap, Organismo italiano di contabilità, Unioncamere.

Già diffuso all’estero e utilizzato da istituzioni e imprese private, il linguaggio informatico Xbrl rappresenta lo standard internazionale per la comunicazione finanziaria. Accelera e semplifica il lento e costoso processo per la condivisione e l’interpretazione di dati e informazioni, che attualmente circolano in vari formati come Excel, Word, Pdf, e così via.

Compito della neocostituita Associazione è di definire le tassonomie – dizionari comuni e condivisi da istituzioni e imprese dei termini utilizzati nell’ambito della comunicazione finanziaria – che rappresentino la base di partenza indispensabile per poter scambiare all’interno del sistema economico e finanziario, informazioni comprensibili e, quindi, immediatamente fruibili. I dizionari estenderanno la possibilità di confrontarsi con il resto del mondo. Ulteriori vantaggi deriveranno dall’utilizzo di un’unica tecnologia informatica con la quale sarà veicolata la comunicazione finanziaria.

L’Associazione rappresenterà la giurisdizione italiana nell’ambito del consorzio XBRL International e XBRL Europe. Prossimi passi dell’Associazione saranno l’ampliamento della base associativa con il coinvolgimento di altri soggetti istituzionali, enti pubblici, enti di ricerca e singole
imprese e l’avvio di tavoli di lavoro per la definizione dei dizionari comuni, tenendo
conto delle esigenze dei diversi settori (dall’industria al commercio, alle banche, alle assicurazioni e così via) e dei diversi contesti specifici (come quelli fiscali, contabili, ecc.).

L’Associazione è senza scopo di lucro e avrà sede presso l’Organismo Italiano di
Contabilità. I suoi Organi saranno il Consiglio Direttivo, il Collegio dei Revisori,
l’Assemblea dei Soci, le Commissioni e le Delegazioni. La sua costituzione sarà il
catalizzatore e l’amplificatore delle potenzialità della standardizzazione dei dizionari espressi in XBRL e si occuperà concretamente del loro sviluppo e della loro promozione.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)