C’è la crisi economica. C’è il declassamento dell’Italia. E c’è preoccupazione per il futuro di risparmi e conti correnti. Per questo Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori hanno inviato una lettera all’ABI (Associazione bancaria italiana) per chiedere un incontro urgente per esporre le preoccupazioni di risparmiatori e correntisti.

Le associazioni sottolineano come "il recente declassamento di diversi Istituti bancari italiani da parte delle società internazionali di rating, la crisi finanziaria internazionale e la vacanza prolungata del Governatore della Banca d’Italia – scrivono in una nota congiunta – stanno facendo crescere le preoccupazioni di correntisti e piccoli risparmiatori rispetto al futuro dei risparmi e degli stessi conti correnti. Le associazioni hanno anche posto all’attenzione il crescente fenomeno del ricorso al credito al consumo e ai piccoli finanziamenti sui quali pesa comunque il rischio della crescita degli interessi e dell’impossibilità di rispettare la scadenza delle rate da parte delle famiglie in difficoltà".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)