Da oggi adottata proposta per un nuovo regolamento sulla produzione biologica, che permetterà ai consumatori europei di identificare più facilmente il prodotto biologico grazie ad un logo o ad una etichetta che ne garantisce il contenuto. Nell’annunciare la decisione, la Commissione europea precisa che i produttori di alimenti biologici saranno liberi di scegliere se utilizzare o meno il logo biologico dell’Ue. Se scelgono di non usarlo, i loro prodotti dovranno essere etichettati "UE-biologico". Per poter essere etichettato come tale, il prodotto finito deve essere biologico almeno al 95%. Non potranno recare il marchio biologico i prodotti contenenti Ogm, salvo in percentuale non superiore allo 0,9% per effetto di contaminazione accidentale. I prodotti biologici importati saranno ammessi solo se conformi alle norme europee o provvisti di garanzie equivalenti.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)