La Camera di Commercio di Ancona, il Comune, l’Agenzia del territorio di Ancona , la F.I.A.I.P.(Federazione italiana agenti immobiliari professionali), la F.I.M.A.A. (Federazione italiana mediatori e agenti d’affari) e l’A.N.A.M.A. (Associazione nazionale agenti e mediatori d’affari) hanno firmato, in questi giorni, un protocollo di intesa per la creazione di una consulta dei valori immobiliari nel capoluogo marchigiano.

Il perseguimento della trasparenza nel mercato immobiliare è l’obiettivo che ha ispirato la firma dell’accordo. Essa – si legge in una nota del comune – uno dei principali obiettivi da perseguire per offrire garanzie ai consumatori e, per migliorare la qualità delle informazioni a utenti e cittadini, è necessario che Enti e strutture pubbliche innanzitutto dialoghino tra loro e condividano una banca dati aggiornata dei valori immobiliari.

Oltre alla creazione di una consulta, il protocollo prevede l’istituzione di un tavolo tecnico con un gruppo di lavoro che si riunirà a cadenza periodica per proporre i criteri di classificazione dei valori immobiliari al fine di renderli facilmente confrontabili ed interpretabili. Ogni sei mesi i dati raccolti saranno aggiornati. La suddivisione territoriale sarà quella utilizzata dall’Agenzia del territorio.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)