La Camera di Commercio di Ancona, il Comune, l’Agenzia del territorio di Ancona , la F.I.A.I.P.(Federazione italiana agenti immobiliari professionali), la F.I.M.A.A. (Federazione italiana mediatori e agenti d’affari) e l’A.N.A.M.A. (Associazione nazionale agenti e mediatori d’affari) hanno firmato, in questi giorni, un protocollo di intesa per la creazione di una consulta dei valori immobiliari nel capoluogo marchigiano.

Il perseguimento della trasparenza nel mercato immobiliare è l’obiettivo che ha ispirato la firma dell’accordo. Essa – si legge in una nota del comune – uno dei principali obiettivi da perseguire per offrire garanzie ai consumatori e, per migliorare la qualità delle informazioni a utenti e cittadini, è necessario che Enti e strutture pubbliche innanzitutto dialoghino tra loro e condividano una banca dati aggiornata dei valori immobiliari.

Oltre alla creazione di una consulta, il protocollo prevede l’istituzione di un tavolo tecnico con un gruppo di lavoro che si riunirà a cadenza periodica per proporre i criteri di classificazione dei valori immobiliari al fine di renderli facilmente confrontabili ed interpretabili. Ogni sei mesi i dati raccolti saranno aggiornati. La suddivisione territoriale sarà quella utilizzata dall’Agenzia del territorio.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)