"Il decreto sul blocco degli sfratti cancellerà l’unico segno di politica liberale". E’ quanto ha dichiarato in una nota il Presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliari in merito al alla proposta di decreto legge in discussione oggi in Consiglio dei Ministri. "L’ultimo blocco degli sfratti – ha aggiunto Sforza Fogliari – è finito il 31 marzo dell’anno scorso: e il bello è che nessuno se ne è accorto perché non è successo niente".

Secondo il presidente "Ora il Governo si appresta a resuscitarlo nell’illusione di far vincere le elezioni di Roma ad Alemanno e Baccini, proprio come era stato col libretto casa, sulla cui base la Destra ha invece perso le Regionali del Lazio. Il Governo otterrà l’unico risultato di fare danni sul piano psicologico in tutta Italia, ulteriormente ovunque scoraggiando ogni forma di locazione (che è invece proprio ciò di cui l’Italia ha bisogno) e cancellando l’unico concreto segno di politica abitativa liberale che aveva dato in una intera legislatura".

Per maggiori informazioni visita il sito di Confedilizia.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)