"La proposta del Presidente dell’ANCI Domenici pubblicata sul quotidiano "La Repubblica" per un’unica imposta sulla casa è condivisibile. Purché, però, si esca una volta per tutte dall’equivoco e ci si pronunci con chiarezza sul fatto di perpetuare un’imposta patrimoniale o di ricondurre, invece, la tassazione della casa al criterio della redditualità e, quindi, alla capacità contributiva prevista dalla Costituzione". E’ quanto ha dichiarato il Presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani, che ha speigato: "Che poi si vogliano rivedere gli estimi per realizzare una maggiore equità, è una bufala: prima di tutto, perché non si sono mai viste volpi che non facciano strage nei pollai, e poi perché gli estimi odierni sono comunque estimi a valore, e quindi intrinsecamente iniqui. Dalle forze politiche la proprietà edilizia si aspetta una risposta sola, ed in termini inequivoci: tassazione patrimoniale, o tassazione reddituale? Perché questo solo è il vero problema. Gli altri, sono semplici diversivi".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)