Nel Veneto è stato preso un importante provvedimento in favore delle giovani famiglie: la Giunta Regionale ha infatti approvato la prosecuzione di un bando emesso nel 2004, che consentirà l’acquisto e/o la ristrutturazione della prima abitazione usufruendo di finanziamenti pubblici. Il bando prevede due modalità: l’apertura di un mutuo a tasso zero oppure la concessione di un prestito di 20.000 euro a fondo perduto.

A conclusione dell’iniziativa dello scorso anno -si legge nella nota- hanno goduto del contributo 320 coppie e sono stati erogati dalla Regione 4 milioni e 211 mila euro sugli 8 milioni 500 mila euro impegnati dal governo. Questo ha lasciato disponibile alla Regione Veneto un budget residuo (4 milioni 288 mila euro).

L’Assessore regionale alle politiche sociali Antonio De Poli, che ha proposto la continuazione del bando per il 2005, ha dichiarato:" Ora il governo veneto propone questo secondo bando partendo proprio dall’interesse dimostrato dalla popolazione giovanile ma ora il bando viene proposto con criteri più allargati per dare modo al maggior numero di giovani coppie di partecipare".

Il mutuo dovrà essere stipulato con uno degli Istituti di Credito Cooperativo che formano l’A.T.I. che ha come capogruppo l’Istituto di Credito Cooperativo di Bojon di Campolongo Maggiore. La domanda deve essere inviata entro 90 giorni dalla data di pubblicazione del bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto. Potranno presentare richiesta i giovani coniugi con età pari o inferiore a 35 anni al momento della domanda; residenti in Veneto; sposati fra il 7 maggio 2004 ed il 30 giugno 2007; che non siano proprietari e/o possessori di altra abitazione o di una quota superiore al 50% di essa; aventi una determinata situazione economica, attestata dal modello ISEE. Per informazioni più dettagliate consultare il sito della Regione.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)