Il prezzo migliore si spunta a Napoli, dove forse le richieste sono in eccesso al rialzo. Mentre ad aspettare di più sono i fiorentini che, per prendere possesso di una casa appena acquistata, devono pazientare 5-6 mesi. A segnalare andamento del listino e tempi di vendita delle abitazioni, è un’indagine della Gambetti nelle principali città italiane . Secondo le rilevazioni é il capoluogo campano la città dove è possibile modificare al ribasso il prezzo di vendita e ottenere lo sconto più consistente. Seguono: Firenze (16%) e a Bari (14,4%). Ma anche a Roma (12,5%) e Catania (12%), la differenza fra richiesta e prezzo finale di vendita è sopra quella media nazionale che, a fine 2005, si è attestata all’11,8% (9,7% nel 2003 e 8,8% nel 2004).

Valori più alti della media anche per Genova (11,6%) e Milano (11,2%), mentre differenze di prezzo minori si segnalano, oltre che a Cagliari, a Bologna (7,5%) e Torino (7,2%). Lo sconto ‘peggiore’ invece, si spunta a Cagliari dove, generalmente, non si va oltre il 5%. Secondo la rilevazione di Gabetti infine, le attese più lunghe nell’acquisto della casa, dopo quelle di 5-6 mesi di Firenze, si registrano a Cagliari (4,6 mesi) e Genova (4,4 mesi). Mentre praticamente in media nazionale (3,8 mesi) sono Torino, Napoli e Catania (4 mesi) e Roma e Milano (3,8 mesi). Consegne più veloci invece a Bologna (3,4 mesi) e Bari che, con soli 3 mesi di attesa, è la grande città italiana dove comprare casa è più veloce.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)