Ancora fumata nera da parte del Consiglio dei Ministri nei confronti dell’approvazione del decreto proposto dal Ministro della Solidarietà sociale, Paolo Ferrero. La Segreteria Nazionale dell’Unione Inquilini in una nota ha affermato: "Assistiamo ormai da settimane ad uno stucchevole tira e molla nei confronti della necessità di emanare un provvedimento di blocco degli sfratti finalizzato alla definizione di un piano straordinario per il recupero, la costruzione e l’acquisto di alloggi destinati allo sviluppo dell’offerta in locazione a canone sociale e concordato. Anche oggi il Consiglio dei Ministri non ha approvato il decreto proposto dal Ministro Ferrero ( che consideriamo un passo avanti ma ancora insufficiente) fermo a quanto pare sul trovare circa 20 milioni di euro per finanziare lo stesso.

E’ davvero stupefacente un Governo che non ha pudore nel diffondere notizie come l’aliquota unica del 20%, un regalo da un miliardo di euro alla rendita immobiliare, ma che non trova 20 milioni di euro, una facezia nel bilancio dello stato. Sia chiaro 20 milioni di euro finalizzati a "salvare" qualche decina di migliaia di famiglie di anziani, handicappati con redditi miseri. Chiediamo al Governo nella sua interezza se la difesa della famiglia si ferma al dibattito sui pacs oppure si confronta con la dura realtà di famiglie che da domani usciranno di casa. E per fortuna parliamo di un Governo che ha nel suo programma: ……..la garanzia del passaggio da casa a casa per gli sfrattati. Non è più il tempo delle dilazioni che ognuno si prenda le proprie responsabilità".

L’associazione Unione Inquilini Chiedono al Presidente Prodi , al Ministro dell’interno, al Ministro della famiglia, al Ministro della solidarietà sociale, al Ministro per l’attuazione del programma, di concordare e convocare un consiglio dei ministri straordinario per martedì 12 settembre allo scopo di discutere ed approvare il decreto proposto dal Ministro Ferrero come primo passo per attuare il programma dell’Unione in materia di politiche abitative, che contiene al suo interno sia una proroga degli sfratti che l’avvio della definizione di un programma strutturale di politica abitativa.

 

 

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)