"E’ un segno di attenzione nei confronti dei consumatori e da questi apprezzato". Questa l’opinione di Adiconsum all’approvazione in Consiglio dei Ministri del Codice del Consumo.
Il Codice – si legge in una nota dell’associazione – non innova rispetto ai diritti, ma razionalizza le norme già esistenti. È quindi un utile strumento per conoscere i propri diritti e per farli valere.

Adiconsum però chiede al ministro Scajola un nuovo impegno: sbloccare il provvedimento sula class action fermo al Senato, dopo essere stato approvato alla Camera. L’azione collettiva garantirebbe tutela in tema di violazione dei diritti, truffe e raggiri aumentano in modo esponenziale (come l’ultima trovata degli addebiti nella bolletta telefonica per servizi non richiesti!).


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)