Il Codice del consumo varato oggi dal Consiglio dei Ministri è un segnale di attenzione ai diritti dei consumatori, ma Altroconsumo attende decisioni più coraggiose da questo Governo, quali l’approvazione anche in Italia della legge sulle class action e la normativa sulla tutela del risparmio.

"Il Codice del consumo va verso la direzione giusta" ha commentato Paolo Martinello, presidente di Altroconsumo; "vorremmo ora vedere interventi legislativi ancora più significativi per imporre regole di correttezza e trasparenza agli attori del mercato in ambiti quali il risparmio e gli investimenti, dove decine di migliaia di consumatori attendono ancora giustizia".

L’associazione ricorda anche alcune novità introdotte dal Codice del consumo:


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


  • il termine per il diritto di recesso dei consumatori in tutti i contratti a domicilio, per strada, sul luogo di lavoro, via TV, telefono ed internet è portato a dieci giorni lavorativi in tutti casi, non più a sette;
  • nel credito al consumo, più possibilità del consumatore di non pagare più le rate del finanziamento in caso di acquisto di prodotto difettoso.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)