Si prospetta soluzione per i piccoli azionisti di Parmalat finanziaria che potrebbero rientrare nella Nuova Parmalat grazie a un aumento di capitale loro riservato. A proporlo oggi sono stati i consulenti del ministro dell’Agricoltura Gianni Alemanno e ne hanno dato notizia gli stessi risparmiatori-azionisti. In un comunicato si ricorda che il piano messo a punto dal commissario straordinario Enrico Bondi prevede la cancellazione del capitale di Parmalat finanziaria, con conseguente perdita dell’investimento per i piccoli azionisti.

"La proposta di Alemanno – spiega invece la nota – prevede che ai piccoli azionisti vengano assegnati warrant che daranno diritto a partecipare a un aumento di capitale a pagamento nei prossimi 3-5 anni". In questo modo, i risparmiatori contribuirebbero al rilancio del gruppo, potendo allo stesso tempo essere beneficiari delle richieste di risarcimento recentemente avanzate dallo stesso Bondi ad alcune banche. La nota informa anche che i dettagli tecnici dell’operazione – che richiederà anche una piccola modifica al decreto del dicembre 2003 che ha salvato Parmalat – verranno definiti nelle prossime settimane.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)