La cessione da parte di Enel del 62,5% di Wind a Weather Investments II determina non determina la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante, in grado di eliminare o ridurre in modo sostanziale o durevole la concorrenza. Lo ha comunicato l’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato in una nota diffusa oggi.

Sul provvedimento, l’Autorità ha acquisito il parere favorevole, dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Al termine dell’intera operazione il capitale sociale di Wind sarà detenuto per il 37,67% da Enel spa e per il restante 62,33%, tramite società veicolo, da Weather Investments srl ( partecipata da 94,8% da Weather Investments II e per il 5,2% da Enel spa).


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)