Nei Paesi dell’area euro, a ottobre, la fiducia dei consumatori è rimasta stabile, ma è in leggera crescita quella della imprese manifatturiere. E’ quanto rileva l’Isae nell’inchiesta sui confronti internazionali. Nella maggior parte dei Paesi emergono segnali di ripresa sulla situazione economica generale e sull’andamento del mercato del lavoro, nonostante valutazioni negative sulle future possibilità di risparmio. Si intensifica, d’altro canto, la dinamica inflazionistica. Quanto alle imprese, nelle media dell’area euro sale la fiducia e rallenta la dinamica dei pressi di vendite. Tra i principali Paesi, indicazioni positive provengono da Germania e Francia grazie soprattutto al miglioramento delle prospettive a breve termine sulla produzione; segnali negativi emergono invece in Spagna e in gran Bretagna, dove si registra una flessione dei giudizi sullo stato attuale della domanda. Le imprese tutte, comunque, segnalano minori tensioni dal lato dei prezzi di vendita.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)