"Quando si parla di contraffazione o di pirateria si pensa ai prodotti "firmati" da griffe famose, dvd musicali o film. Qualcosa distante dai nostri interessi quotidiani, che riguarda altri e non provoca danno al nostro benessere. In realtà il fenomeno non è così ridotto, ed il rischio è quello di semplificarlo e sottovalutarlo. Il problema è più complesso ed articolato e l’interesse della nostra associazione è concentrato soprattutto su altri aspetti. Quando si parla di giocattoli, di medicinali, di prodotti alimentari e di pezzi di ricambio questi possono di fatto procurare danni irreparabili al bene più prezioso che abbiamo noi tutti: la nostra salute e quella dei nostri cari".

A sottolineare l’importanza del problema è Federconsumatori Abruzzo che precisa: "I bambini ed i ragazzi rappresentano un anello debole della nostra società ed è nostro compito quello di tutelarli e creare le condizioni per uno sviluppo armonico. La volontà dei promotori dell’iniziativa è quella di dare con questo depliant un contributo per la salvaguardia fisica ed intellettiva dei nostri figli. Abbiamo preferito non creare nulla di nuovo, abbiamo scelto il materiale divulgativo predisposto dall’Ospedale pediatrico "Bambin Gesù" di Roma, che ringraziamo per la concessione gratuita". Parlare di contraffazione per i giocattoli non può che farci pensare alle decine di migliaia di bambini ridotti – sottolinea l’associazione – in condizione di schiavitù che nel mondo sono sfruttati per la produzione anche dei giochi. Giovani e giovanissimi ai quali viene sottratto con violenza il tempo del gioco e della creatività. Essere contrari alla contraffazione significa concorrere al miglioramento della legalità e rendere il mondo più giusto, soprattutto per i bambini".

L’iniziativa della Federconsumatori Abruzzo nasce da questa premessa ed affronta la questione della scelta del gioco con la pubblicazione di oltre 65.000 opuscoli che verranno distribuiti gratuitamente in Abruzzo a tutti i bambini che frequentano la scuola e l’infanzia e le elementari con l’importante collaborazione di tutte e 74 le direzioni didattiche che consentiranno la distribuzione nelle classi ai bambini per raggiungere le famiglie. Hanno aderito all’iniziativa anche l’Unioncamere presieduta dal dott. Giustino Di Carlantonio, struttura che raggruppa le Camere di Commercio abruzzesi per la valenza dell’iniziativa sotto il profilo dell’implemento della legalità, per la correttezza della regolamentazione del mercato e per la tutela dei prodotti e dei marchi. L’Assessorato Regionale alle Politiche Sociali e la CGIL regionale. Il depliant contiene due giude la prima alla scelta del gioco e l’altra per un giocattolo sicuro.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)