E’ stato firmato il protocollo d’intesa tra l’Alto Commissario per la lotta alla contraffazione Giovanni Kessler e il Presidente di Federchimica/AISA Alberto Mondellini per rafforzare la cooperazione nella lotta alla contraffazione dei medicinali ad uso veterinario. Lo riferisce il l’Alto Commissario in una nota stampa.

L’accordo ha lo scopo di dare ulteriore impulso alle attività anticontraffazione. "Punto centrale dell’intesa è il recepimento, da parte dell’Alto Commissario, delle specifiche esigenze di settore anche attraverso la segnalazione da parte di Federchimica/AISA di casi specifici e la trasmissione di dati ed informazioni utili".

Inoltre, Federchimica/AISA si è impegnata a collaborare con l’Alto Commissario anche nell’attività di informazione e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e dei propri associati sulle conseguenze negative della contraffazione e sui migliori strumenti di prevenzione e contrasto in considerazione dei danni che la produzione e la commercializzazione di prodotti falsi provoca all’intera economia del nostro Paese.

"Questo atto – ha detto Giovanni Kessler – è teso a sancire ancora una volta la volontà comune di affrontare un fenomeno sempre più aggressivo che colpisce ogni categoria merceologica e può provocare gravi danni alla salute e alla sicurezza pubblica".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)