L’Istituto Centrale Repressione Frodi del ministero per le Politiche Agricole e Forestali di Pozzuoli ha scoperto venti quintali di mozzarella di bufala campana Dop (denominazione di origine protetta) venduti senza dichiarazione del marchio di qualità al fine di eludere il il pagamento del marchio al consorzio.

Lo scorso novembre, il ministro delle politiche agricole e forestali, Gianni Alemanno, emanò un decreto che prevede sanzioni amministrative per chi vendesse formaggi Dop dichiarandoli come generici, proprio per contrastare l’evasione al pagamento della marchiatura del consorzio.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)