In seguito ad ispezioni presso magazzini ed esercizi commerciali gestiti da imprenditori cinesi la polizia Municipale di Torino ha sequestrato 11703 pezzi tra giocattoli e materiale elettrico non conforme alle direttive dell’Unione Europea per un valore commerciale di oltre 40.000 euro.

Soddisfazione espressa dell’Amministrazione del Capoluogo piemontese: "E’ un importante segnale", afferma l’Assessore Gianluigi Bonino, "che dimostra come l’illegalità non paghi costituendo anche un serio e grave pericolo". "Da tempo", ha proseguito Bonino, "con interventi mirati e periodici la Polizia Municipale argina e contrasta questi ed altri fenomeni che inquinano il settore commerciale, falsando prezzi ed aspettative dei clienti".

I controlli delle Autorità locali proseguiranno anche nei prossimi giorni, soprattutto per l’avvicinarsi del periodo più intenso degli acquisti di Natale.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)