L’Adiconsum, appoggiando in pieno le richieste dei Presidenti delle Regioni Sardegna e Valdaosta, torna ad esprimersi sull’imminente swich off del 16 marzo. Secondo l’associazione infatti la chiusura della tecnologia analogica in tale data non garantirebbe sufficientemente i cittadini nell’accesso all’informazione; occorre invece dare il via ad un periodo di sperimentazione programmata con le amministrazioni locali, rielaborando le modalità di transizione del digitale terrestre.

"Il Sottosegretario al ministero delle Comunicazioni, Paolo Romani, al contrario – denuncia Adiconsum – non sente ragioni e a testa bassa continua a minacciare la chiusura della televisione analogica per il 16 marzo". Queste le accuse mosse al Sottosegretario:

  • Non ascolta la RAI che dichiara di non poter garantire a tutti il segnale digitale.
  • Non guarda i numeri che dicono che più del 40% dei cittadini in Sardegna non hanno il decoder.
  • Non ascolta gli esperti della Fondazione Bordoni (centro studi dello stesso ministero) che ci informano che i decoder in commercio non permettono l’alta definizione.
  • Non ascolta i docenti universitari che fanno sapere che per un corretto sviluppo del DTT occorre prima fare un serio piano di assegnazione delle frequenze.
  • Non si è accorto che nessun servizio di tGovernment è in funzione e che gli esperimenti non si fanno a danno dei cittadini.
  • Non si è accorto che nel resto d’Europa nessuno chiude l’analogico fra un mese ma forse nel 2012.
  • Non si è accorto che nel resto d’Europa nessuno progetta servizi interattivi con il DTT ma preferisce la banda larga.
  • Non si è accorto che siamo in campagna elettorale e non è possibile lasciare parte della popolazione senza informazione televisiva.
  • Non si è accorto che due comunità regionali, attraverso i loro rappresentanti, non accettano le imposizioni.

L’Associazione chiede alle Amministrazioni delle due Regioni coinvolte di attivarsi per la tutela dei diritti dei consumatori assicurando: la visione della tv analogica anche dopo la data del 16 marzo, una corretta informazione e un adeguato passaggio al digitale.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)