”Seduto, cuccia. Muori”, è questo lo slogan scelto per la Campagna contro l’abbandono dei cani promossa dall’Osservatorio Cinologico Multidisciplinare (OciM) del Ministero delle Politiche agricole e forestali (MIPAF). L’iniziativa punta a sensibilizzare l’opinione pubblica al rispetto della legge 189/04 che, tra l’altro, punisce come reato l’abbandono dei cani.

La Campagna, partita all’inizio di luglio, terminerà alla fine di agosto: il periodo in cui si registra il numero più alto di abbandoni nonostante siano sempre più numerose le strutture alberghiere, i ristoranti e le spiagge in grado di ospitare animali.

Secondo i dati dell’Ente nazionale protezione animali, da agosto a dicembre dello scorso anno, i reati per abbandono, maltrattamenti e utilizzo di cani per le corse clandestine, sono stati 72 mila, mentre le denuncie da quando è entrata in vigore la nuova legge sono aumentate del 50%.

Le locandine della Campagna verranno esposte nei punti di ristoro Autogrill, mentre Radio Italia trasmetterà lo spot radiofonico interpretato da alcuni cantanti italiani (Francesco Renga, Massimo di Cataldo, DJ Francesco e tanti altri). Inoltre all’interno della stazione Termini (Grandi Stazioni) verrà proiettato un video.

Il 5 luglio scorso è stata inoltre emanata dal Ministro della Salute un’ordinanza che vieta l’uso dei collari elettrici e di qualsiasi altro strumento che provoca dolore fisico ai cani.

Il provvedimento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 9 luglio 2005, prevede la reclusione da tre mesi ad un anno oppure una multa da tremila a quindicimila euro per chi sarà scoperto ad addestrare un cane con il collare elettrico.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)