Dopo il caso del gay al quale è stata negata la donazione di sangue, il ministro Storace vuole regolare le coppie gay in materia sanitaria. "Quanto accaduto al Policlinico di milano e’ inaccettabile e potrebbe configurare l’esistenza di un reato". Lo dichiara il ministro della Salute, Francesco Storace, in merito a seguito della vicenda del rifiuto da parte dell’ospedale Policlinico di prelevare sangue ad un omosessuale.

Il ministro ha anche disposto l’apertura di un’inchiesta, finalizzata ad accertare responsabilita’ amministrative, ovvero segnalare comportamenti sanzionabili dal punto di vista penale, alla Direzione Generale della Prevenzione del Ministero in collaborazione con la Direzione della Ricerca, a cui e’ demandata la vigilanza sugli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)