Minori, anziani, detenuti e disabili. La Giunta del comune di Palermo sembra non aver dimenticato nessuno. L’esecutivo comunale ha infatti approvato, in questi giorni, dodici progetti a favore di queste categorie di cittadini. "Insieme nella grande età" è il titolo del progetto che ha come obiettivi lo sviluppo di alcuni programmi finalizzati alla rivalutazione del ruolo dell’anziano, spesso in condizioni di isolamento, per migliorare la qualità della sua vita. Anche il progetto "Terza età insieme" riguarda gli anziani che prevede laboratori di creatività e manipolazione,. ballo, fotografico e artistico. "Koinonia" e "Il piacere della vita" sono invece altre due iniziative dedicate alla prevenzione del disagio legato all’invecchiamento e alla solitudine degli over 65.

Per quanto riguarda i minori e gli adolescenti la Giunta ha approvato sei progetti. In particolare, l’iniziativa "Minori e anziani riscoprendosi insieme" ha l’obiettivo è di creare uno spazio di incontro tra i più piccoli e gli anziani, attraverso l’attivazione di alcuni laboratori e con apposite escursioni; "Crescere insieme" offre invece un supporto alle coppie fin dai primi giorni del parto; "Giovani generazioni crescono" è rivolto a bambini di età compresa tra i 5 e 12 anni, con disagio psicofisico della IV circoscrizione, che avrà una durata di 6 sei mesi. Lo scopo è quello di migliorare la capacità di relazione e comunicazione tra i coetanei e gli adulti e di accompagnare la crescita del bambino con un percorso educativo che favorisca uno stile di vita sano; rivolto a 100 minori dai 6 ai 18 anni è invece "Oltre i confini", progetto che si propone di creare opportunità di socializzazione e comunicazione tra diverse fasce sociali. Il costo è di 40 mila euro e durerà un anno. Approvata anche una campagna di sensibilizzazione riguardanti le tematiche dell’abuso sessuale e del disagio giovanile e un progetto che coinvolgerà per sei mesi minori dai 6 a 14 anni e le rispettive famiglie in uno spazio di incontro alla ricerca del benessere fisico e psicologico del bambino.

"La Rotta" è il titolo del progetto rivolto ai detenuti e alle loro famiglie attraverso colloqui e consulenze con gli specialisti del settore. Mentre "Good Job’ Club" mira a favorire la ricerca scientifica nell’approccio alle problematiche dell’orientamento e dell’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)