Nasce a Bologna «Progetto Utilità», un sistema innovativo per l’orientamento dei non vedenti in città. Bologna sarà la prima città in Italia a sperimentare questo sistema, che ad oggi è utilizzato soltanto a Manatthan-New York. La sperimentazione riguarderà soltanto due zone del centro storico: Piazza Maggiore e le Due Torri. In punti di particolare pericolosità o interesse, saranno posizionati i sensori che emetteranno segnali di localizzazione, ricaricandosi di notte con la luce dei lampioni.Si tratta di una tecnologia basata su un segnale radio che fornisce alla persona informazioni ad alta precisione sulla sua posizione. Partner del Comune di Bologna nel progetto "Blue Track" è il Gruppo Hera che gestisce gli impianti di illuminazione pubblica del comune.

Agli utenti verranno dati dispositivi palmari più piccolo di una lattina da 33cl, in grado di ricevere i segnali radio e di individuare ostacoli e pericoli. In questo modo i non vedenti potranno spostarsi più agevolmente in città. L’obiettivo è di estenderne l’utilizzo, magari per fini turistici, in modo che la città sia visitabile anche ai ciechi che non la conoscono

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)