La Giunta regionale piemontese ha approvato oggi, su proposta dell’assessore al Welfare e Lavoro, Teresa Angela Migliasso, i criteri di assegnazione e ripartizione agli Enti Gestori della funzione socio-assistenziale e alle Aziende Sanitarie Locali dei finanziamenti a sostegno delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

Le risorse stanziate ammontano a oltre 9milioni di euro e sono destinate a finanziare progetti volti a:

  • sviluppo e potenziamento dei servizi di aiuto e sostegno alla famiglia attraverso interventi di assistenza domiciliare
  • potenziamento delle attività della rete dei Centri Diurni socio terapeutici educativi e dei Centri Addestramento disabili
  • interventi propedeutici all’inserimento lavorativo delle persone disabili
  • sviluppo e potenziamento di progetti socio-pedagogici e di integrazione socio-educativa a carattere extrascolastico (svolti anche in collaborazione con le istituzioni scolastiche)
  • sviluppo e potenziamento dei servizi di accoglienza permanente e temporanea finalizzati ad assicurare alla persona con disabilità un ambiente di vita adeguato
  • consolidamento dell’Osservatorio regionale sulla disabilità

Particolare attenzione è dedicata al finanziamento della sperimentazione dei progetti di "Vita indipendente" a sostegno di persone portatrici di grave disabilità motoria, finalizzati ad offrire al disabile opportunità di integrazione sociale e a dare sollievo alle famiglie.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)