In seguito all’accordo stipulato tra il Comune e l’Università di Firenze nascono 34 nuovi punti di accesso pubblico ad Internet dislocati in varie zone della città. Sono i cosiddetti "hot spot", che permetteranno agli studenti e ai cittadini del Comune di Firenze, tramite una connessione wireless in banda larga, di usufruire dei servizi erogati dai portali dei due enti.

Il progetto è stato presentato lo scorso 2 novembre dall’assessore all’informatizzazione Lucia De Siervo, dall’assessore all’innovazione tecnologica Riccardo Nencini e dal presidente del Centro Servizi informatici dell’ateneo fiorentino Gianfranco Manes. L’iniziativa, la cui prima tranche partirà entro l’anno, prevede l’unione delle reti delle due istituzioni in un’unica banda larga. Questo significherà sia un risparmio di costi per i due enti, sia una maggiore offerta dei servizi agli studenti e ai cittadini. In particolare, l’accordo con l’Università di Firenze permetterà la cessazione di alcuni contratti e consentirà un risparmio per il primo anno di 37.938 euro e di 55.938 per gli anni successivi.

"Il nuovo progetto è un vero e proprio valore aggiunto per gli studenti e per i cittadini – hanno spiegato gli assessori De Siervo e Nencini – che potranno accedere ai servizi e alle informazioni dell’Università e dell’amministrazione comunale. Quindi è importante che la nostra città abbia infrastrutture di questo livello, che si realizza grazie ad una sinergia di rilievo strategico fra i due enti, a favore della comunità". "E’ importante condividere queste iniziative con il Comune di Firenze – ha sottolineato Gianfranco Manes – perché questo testimonia quanto l’amministrazione si stia muovendo per lanciare sempre più l’informatizzazione nella nostra città".
Ad oggi l’Università degli Studi di Firenze fornisce collegamenti intranet ed internet – rete unifi- ad oltre 100 sedi dislocate nel territorio del Comune di Firenze. A sua volta, il Comune di Firenze fornisce collegamenti intranet ed internet a 106 sedi di uffici comunali e a 34 centri didattici presso scuole statali elementari e medie. Inoltre, esso fornisce accesso internet Adsl a 83 sedi di scuole elementari e medie e varie biblioteche.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)