Si è tenuto oggi nel capoluogo lombardo un convegno sulle "Nuove tecnologie per una migliore qualità della vita a Milano", promosso da NovaResPublica, una fondazione che organizza iniziative politiche culturali.Al dibattito hanno partecipato numerosi ospiti, tra i quali Letizia Moratti, candidato sindaco di Milano, Lucio Stanca, Ministro per l’Innovazione e le tecnologie, Bruno Soresina, presidente e amministratore delegato di ATM, Stefano Parisi, amministratore delegato di Fastweb, Michele Tiraboschi, docente universitario di diritto del lavoro.

In che modo la tecnologia può migliorare la qualità della vita dei cittadini? Secondo Lucio Stanca "l’innovazione tecnologica può offrire un notevole miglioramento della dimensione sociale sia attraverso un modello di Pubblica amministrazione digitale, in grado di offrire servizi rapidi ed efficienti ai cittadini e alle imprese, sia migliorando le competenze degli utenti". Infine, il Ministro Stanca ha aggiunto che "si devono mettere in rete le informazioni della pubblica amministrazione per soddisfare i bisogni dei cittadini".

Moratti ha affermato che "è necessario un cambiamento culturale in tutti i settori della Pubblica amministrazione: la tecnologia deve rendere più efficienti i servizi". Secondo il candidato sindaco il problema della sicurezza a Milano si può risolvere attraverso l’installazione di un numero sempre maggiore di telecamere, mentre quello della disoccupazione si può affrontare con il completamento della Borsa nazionale del lavoro per favorire l’incontro tra domanda e offerta. A questo proposito Tiraboschi ha precisato che "comunque non è sufficiente solo la tecnologia per migliorare la situazione nel mercato del lavoro: è indispensabile anche una politica governata da precise strategie".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)