Dal 1 gennaio 2006 la carta d’identità elettronica partirà in tutta Italia. Lo ha ribadito il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca, nel corso dell’inaugurazione della 42/ma edizione dello Smau. Il Ministro ha visitato anche lo stand del Comune di Milano che, in occasione proprio della fiera, ha portato una postazione dell’anagrafe dove tutti i cittadini milanesi possono richiedere la loro nuova carta d’identità elettronica. Il capoluogo lombardo infatti dal 13 dicembre 2004 distribuisce carte d’identità elettroniche ma solo ai 15enni, ad oggi ne sono state rilasciate circa 2 mila.

"La carta d’identità elettronica – ha spiegato l’assessore ai Servizi Demografici Giancarlo Martella – non è assolutamente falsificabile ed è fornita di un chip che permetterà ai cittadini di poter interagire con i sistemi informatici della pubblica amministrazione. Al momento a parte questo esperimento allo Smau, è impossibile per il Comune soddisfare le richieste di tutti i cittadini e in particolare perché sono insufficienti i macchinari che vengono forniti dallo Stato per fare le carte elettroniche. Anche se ho dei dubbi che tutto possa funzionare per il 1 gennaio 2006 – ha concluso – contiamo che la situazione possa migliorare".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)