Nel tenere la sua relazione all’assemblea annuale di Indicam, istituto del Centromarca per la lotta alla contraffazione, che si è svolta ieri a Milano, il presidente Guglielmi ha sottolineato come la contraffazione, piaga che affligge le economie di tutti i Paesi occidentali e in particolar modo l’Italia, vada considerata come uno degli elementi più gravemente distorcenti e pregiudizievoli per lo sviluppo economico nazionale perché falsa la competizione, deprime in maniera patologica il livello qualitativo dell’offerta, mette a rischio migliaia di posti di lavoro e incrementa la diffusione di una cultura dell’illegalità già fin troppo diffusa nel nostro Paese.

Ha quindi invitato il nuovo Governo a inserire organicamente ogni misura necessaria al contrasto della contraffazione e alla protezione della Proprietà Intellettuale e Industriale nei provvedimenti che si appresta a varare e negli strumenti di breve, medio e lungo termine necessari al rilancio della nostra economia e all’affermazione di un’autentica cultura della legalità e del mercato nel Paese.

Nel corso dell’Assemblea sono stati proclamati i vincitori del secondo Premio Indicam, riconoscimento che ogni anno va alle branche dell’Amministrazione dello Stato e alle Amministrazioni locali che più si sono distinte nell’anno precedente nel contrasto della contraffazione e ai giornalisti che meglio hanno contribuito con i loro servizi a illustrare la pericolosità del fenomeno.

Vincitori quest’anno sono risultati la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Dogane di Napoli (ing. Roberta de Robertis); il Nucleo provinciale di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Milano (colonnello Virgilio Pomponi); il Comune di Firenze (dr.ssa Patrizia Verrusio, vice comandante vicario dei VV.UU); la giornalista Serena Uccello de Il Sole 24Ore.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)