Una lettera inviata al Presidente dell’Autorità garante per la concorrenza e il mercato, Antonio Catricalà e al commissario europeo per la concorrenza Neelie Kroes denuncia le intese restrittive della concorrenza nel mercato elettrico del nostro Paese. La missiva firmata dai presidenti delle due associazioni, Rosario Trefiletti (Federconsumatori) e Elio Lannutti (Adusbef) sostiene che "il nuovo assetto proprietario della società Edison e nel parallelo accordo di cooperazione tra l’Edf (l’azienda elettrica francese) e l’Enel possa configurare la presenza di intese restrittive della concorrenza nel mercato all’ingrosso dell’elettricità".

Trefiletti e Lannutti sempre a proposito di Edison evidenziano la nascita di una nuova società con la partecipazione di Edf e di Delmi SpA. Questa nuova società lancerà un’offerta pubblica di acquisto per comprare il 100% del capitale sociale di Edison e integrare così il 61% del capitale fino ad ora posseduto da Italenergia Bis, che andrà totalmente in mano ad Edf. La Delmi SpA vede la partecipazione maggioritaria di Aem Milano e tra quelle minoritarie della società di tre aziende municipalizzate emiliane. La nuova socieà, sostengono Federconsumatori e Adusbef, sarà quindi una società partecipata da capitale di aziende pubbliche per ben oltre il 50% del capitale sociale. Al termine dell’operazione anche la Edison, in quanto posseduta al 100% dalla nuova società costituita, diventerà pubblica e caratterizzata dalla partecipazione dei due produttori elettici Edf e Aem di Milano, che operano al Nord.

I nuovi assetti faranno cambiare natura anche ad Edipower che vede il capitale sociale così ripartito: Edison (40%), Aem Milano (16%) e Aem Torino (8%). In questo caso, per le associazioni dei consumatori, Edipower viola il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 8 novembnre 2000 che fissava il vincolo del tetto al 30% per gli enti pubblici, anche economici o imprese pubbliche italiani o esteri che partecipano al capitale dell’impresa o del consorzio di imprese che acquistano una delle società di produzione dimesse dall’Enel.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)