Dopo l’operazione verità sulle tariffe elettriche, Adiconsum propone un’analoga Operazione Verità sul gas metano, chiamando tutti i soggetti alle proprie responsabilità per la sicurezza negli approvvigionamenti e rivendicando per le famiglie un prezzo del gas meno esoso. L’associazione ha infatti organizzato un Forum sul tema il giorno 17 febbraio presso la Sala Biblioteca del Cnel.

A distanza di cinque anni dall’inizio della liberalizzazione del gas metano – sottolinea Adiconsum in una nota – Eni esercita ancora un ruolo dominante nel mercato interno, le tariffe pagate dalle famiglie italiane sono le più alte di Europa, gli utili delle società del settore sono assai rilevanti e, in questi giorni, ci troviamo in piena emergenza per l’incertezza nel rifornimento del gas alle famiglie ed al sistema produttivo.

L’associazione, con il supporto dell’istituto di ricerca Ref, ha svolto una attenta analisi del settore, documentando la natura e le responsabilità delle strozzature che impediscono all’Italia di ricevere una sufficiente quantità di gas e che sono alla base dell’attuale stato di emergenza. La ricerca evidenzia inoltre gli elementi che ostacolano lo sviluppo della concorrenza nel settore e determinano, insieme all’abnorme peso della tassazione, un costo del riscaldamento ormai insostenibile per le famiglie.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)