In occasione della Giornata Nazionale dell’Innovazione che si è celebrata ieri, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha consegnato il "Premio dei Premi", il riconoscimento riservato ai vincitori dei premi per l’innovazione assegnati annualmente nei settori dell’industria e servizi, dell’università, della pubblica amministrazione e del terziario.

Enel ha partecipato all’evento con Diego Labate, il vincitore del concorso "Eureka – un’idea per l’energia", lanciato nel 2007 da Enel University con l’obiettivo di incoraggiare e sostenere la capacità innovativa dei dipendenti dell’azienda, stringendo anche legami intensi e proficui con il mondo accademico. Il concorso ha coinvolto molti dipendenti Enel, che hanno presentato ben 70 progetti di ricerca su temi d’interesse strategico per l’azienda, e oltre 5mila professionisti e ricercatori provenienti da 155 fra università e dipartimenti. Alla selezione finale sono state presentate 57 proposte, tra le quali sono state selezionate le 6 vincitrici.

Diego Labate ha vinto l’edizione di quest’anno con un progetto di ricerca elaborato in collaborazione con l’Università della Calabria che fornisce un metodo valido e fruibile di analisi delle curve di consumo di energia elettrica in grado di aprire nuove opportunità di analisi e di business.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)