Più di 520.000 tonnellate di carburante (benzina, gasolio, gpl), quasi 280 milioni di metri cubi di metano, 1 milione e mezzo di MWh di corrente elettrica. Sono i consumi di energia di Firenze in un anno secondo i dati forniti dall’Amministrazione comunale nel corso del convegno "Il risparmio di energia a Firenze" che si è tenuto ieri nel Salone dei Duecento di Palazzo Vecchio.

Il professor Giuseppe Grazzini dell’Ateneo fiorentino– Dipartimento energetica ha fornito i dati sui consumi suddivisi per fonti, sul consumo di gas, i consumi di energia degli elettrodomestici e via dicendo. Per quanto riguarda il gas il 51 per cento dell’utilizzo è promiscuo (caldaie e cucine), il 19 per cento del consumo è dovuto agli impianti centralizzati e al terziario. Per quanto riguarda i consumi per fonti a Firenze, quella più utilizzata (41 per cento) è il gas, il 36 per cento è il combustibile per i trasporti, il 19 per cento è l’elettricità e il 4 per cento è rappresentato dal consumo di gasolio.

Per quanto riguarda l’uso degli elettrodomestici su una famiglia di 2,5 persone che è la famiglia media fiorentina. E allora si vede che una lavatrice che fa tre lavaggi alla settimana consuma 347 kilowatt di energia, un forno elettrico utilizzato 2 volte alla settimana consuma 150 kilowatt, un televisore acceso 5 h al giorno consuma 329 kilowatt, un frigorifero acceso 24 ore al giorno 438 kilowatt.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)