"C’é il rischio di un ulteriore aumento delle tariffe del gas se il 14 febbraio non venisse accolto il ricorso dell’Autorità per l’energia, con ulteriore costi per le famiglie oltre a quello già preannunciato per l’emergenza-gas". E’ quanto sottolinea Adiconsum, con riferimento alla decisione con cui il Consiglio di Stato, accoglierà o meno il ricorso dell’Autorità per l’energia contro la decisione del Tar della Lombardia di sospendere la delibera sull’aggiornamento delle condizioni economiche di fornitura del gas naturale del primo trimestre 2006 volto a contenere le tariffe.

"Se il ricorso non venisse accolto – scrive l’Associazione di consumatori – le tariffe subiranno un ulteriore aumento che, sommandosi a quello già previsto per l’emergenza-gas, comporterà un ulteriore esborso per le famiglie. Adiconsum per scongiurare tale rischio si è costituita in giudizio in appoggio all’Autorità e resta quindi in attesa di una decisione favorevole ai consumatori".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)