"La situazione resta difficile ma assolutamente governabile". Questa la risposta del ministro per le Attività Produttive, Claudio Scajola, a margine di un convegno organizzato dal mensile Quattroruote, a chi gli chiedeva le possibili evoluzioni della vicenda legata alla riduzione di afflusso di gas. Il ministro ha quindi invitato ad evitare allarmismi e ha annunciato che incontrerà "il 1 febbraio il comitato di emergenza al rientro da Mosca per valutare l’efficacia dei provvedimenti presi". Per il Ministro: "L’impatto sulle bollette della riduzione dell’afflusso di gas dall’estero non è prevedibile al momento. Oggi l’impegno del governo è concentrato nel non far mancare l’energia nelle case degli italiani, delle persone più esposte, delle famiglie e nelle imprese"


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)