"Occorrono proposte concrete. Le chiacchiere di Scajola non servono a niente". Questo il monito dei Verdi che propongono ai condomini di pagare il riscaldamento in base ai consumi effettivi e non ai millesimi catastali". Il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio ed il capogruppo in commissione ambiente ed energia della camera Marco Lion. "Il governo si è limitato ad invitare gli italiani ad abbassare la temperatura del riscaldamento, misura impossibile da verificare e di dubbia applicazione. Pagare il riscaldamento in base ai consumi, invece, incentiverebbe comportamenti virtuosi e creerebbe nuove opportunità di lavoro". "Nelle zone in cui tale sistema è stato adottato – concludono Pecoraro e Lion – si è avuta una riduzione sino del 30% dei consumi eliminando gli sprechi. I Verdi presenteranno un emendamento al decreto sul gas per inserire questa norma, raccomandata anche dalla direttiva europea 76 del 13 settembre 1993".

 

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)