"Il boom di richieste di incentivi per il fotovoltaico è un’ottima notizia. Il numero impressionante di domande arrivate al Gestore della rete di trasmissione nazionale è la prova che il mercato apprezza questa tipologia di energia e sta rispondendo a tempi record e ben aldilà delle previsioni del governo". Così Legambiente, attraverso il suo direttore generale Francesco Ferrante, commenta i dati del ministero delle attività produttive sulle domande di incentivi alla produzione di energia elettrica fotovoltaica.

"Lo sviluppo dell’energia solare fotovoltaica ha grosse potenzialità – continua Ferrante – e l’Italia è rimasta fino a oggi penosamente indietro. Peccato che il governo abbia fissato il limite dei 100MW in cinque anni: un tetto che andrebbe abolito del tutto, perché limitare lo sviluppo dell’energia elettrica solare è controproducente. Noi, Paese del sole, dobbiamo anzi copiare e possibilmente superare le esperienze oggi più avanzate, come quella tedesca o quella giapponese".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)