L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha promosso la realizzazione di un sistema di monitoraggio della qualità della tensione sulle reti di distribuzione dell’energia elettrica in media tensione, che prevede anche condizioni vantaggiose per le imprese e clienti finali che decidono fin d’ora di associarsi all’iniziativa, con l’acquisto e l’installazione di appositi apparati di misura della tensione. L’Autorità attribuisce all’iniziativa particolare rilevanza: la qualità della tensione riguarda infatti non solo le interruzioni, ma anche i disturbi transitori del livello di tensione come buchi, flicker, armoniche, etc. che, pur essendo poco percepiti, possono causare problemi in particolare alle produzioni industriali e attività tecnologicamente più avanzate. Il sistema di monitoraggio, finanziato in parte dalla componente tariffaria dedicata alla Ricerca di Sistema, sarà realizzato dalla società CESI e sarà operativo già nel corso di quest’anno.

Sul sito dell’Autorità www.autorita.energia.it sono state pubblicate le condizioni economiche e procedurali per la partecipazione dei clienti alla campagna. Presso il CESI, ente per le certificazioni di apparati elettromeccanici e consulenze sui sistemi elettrici, è stato inoltre istituito un recapito operativo a supporto dei clienti che intendono partecipare al monitoraggio. Al termine della campagna l’Autorità adotterà gli eventuali provvedimenti di propria competenza per il miglioramento generalizzato della qualità della tensione.I clienti che partecipano al monitoraggio hanno l’opportunità di conoscere in tempo reale i livelli effettivi di qualità della tensione sul proprio punto di alimentazione: coloro che intendono usufruirne devono dotarsi di uno strumento di misura della tensione che potrà essere acquistato alle medesime condizioni di fornitura, più vantaggiose, ottenute da CESI per l’acquisto dei medesimi strumenti in via di installazione sulla rete elettrica nazionale di media tensione.

Condizioni di particolare favore sono previste anche per i costi di installazione per i clienti che aderiranno entro il 31 luglio 2005. L’Autorità ritiene che l’opportunità offerta ai clienti che aderiranno sia rilevante sia sotto il profilo economico, sia sotto il profilo informativo e contrattuale, dal momento che i clienti partecipanti avranno a disposizione tutte le misure effettuate dal proprio strumento nel corso della campagna di monitoraggio. Queste misure potranno essere utilizzate per la stipula dei "contratti per la qualità" già previsti, sulla base di accordi volontari tra clienti e distributori di elettricità, dal Testo integrato della qualità dei servizi elettrici in vigore.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)